Cosa visitare

SIRACUSA, CITTÀ PATRIMONIO DELL’UNESCO DAL 2005,

oggi racconta piu di 3 millenni di storia della civilizzazione, e presenta un patrimonio culturale straordinariamente variegato.

Sono presenti stili architettonici di diverse epoche Greca, Romana e Barocca.

Fu fondata nel 734 A.C e divenne la capitale della Magna Grecia nel V secolo rivaleggiando con Atene prima e Roma dopo.

Cicerone la defini’ la piu bella di tutte le città greche ed ha rappresentato il centro di un fenomeno culturale ricco anche di tradizioni enogastronomiche e folklore.

La sola città di Siracusa offre Musei, chiese, piazze, archeologia, Teatro e riserve naturali, in centro città.

L’Isola di Ortigia, che rappresenta il centro storico, offre un percorso culturale ricco di siti archeologici e musei nonchè di opere d’arte e Chiese che custodiscono tesori dell’umanità. Ortigia, data la sua concentrazione, può essere visitata in 3 giorni; pianificando un percorso culturale mirato potrebbe essere visitata anche in 2 giorni.

 
 

Teatro Greco e Parco Archeologico

Il Teatro greco di Siracusa è un teatro costruito nella sua prima fase nel V secolo a.C., situato all’interno del Parco archeologico della Neapolis, sulle pendici sul lato sud del colle Temenite e rifatto nel III secolo a.C. e ancora ritrasformato in epoca romana.

A partire dal 1914 l’Istituto nazionale del dramma antico (INDA) inaugurò nell’antico teatro le annuali rappresentazioni di opere greche (la prima fu la tragedia Agamennone di Eschilo, curata da Ettore Romagnoli). Proprio per l’importanza delle rappresentazioni nel 1930 il re Vittorio Emanuele III in visita a Siracusa assisterà ad una delle rappresentazioni al teatro greco. [5]

Dal 2010 il Teatro è uno dei monumenti del Servizio Parco Archeologico di Siracusa e delle aree archeologiche dei Comuni limitrofi, organo periferico della Regione Siciliana, Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana.

Noto 

Noto è un comune italiano di 23 913 abitanti della provincia di Siracusa in Sicilia. È il primo comune siciliano e il quarto italiano per estensione territoriale (550 km²).

Definita la “capitale del Barocco, nel 2002 il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO, insieme con le altre città tardo barocche del Val di Noto.

Noto dista 31 km da Siracusa ed è situata nella parte sud-ovest della provincia ai piedi dei monti Iblei

Il sito originario della città, Noto antica, si trova 8 km più a nord, sul monte Alveria. Qui si ritrovano i primi insediamenti umani, che risalgono all’età del Bronzo Antico o Castellucciana (2200-1450 a.C.), come testimoniato dai reperti archeologici rinvenuti. Secondo un’antica leggenda, Neas, che sarebbe stato il nome della Noto più antica, avrebbe dato i natali al condottiero siculo Ducezio, che nel V secolo a.C. avrebbe difeso la città dalle incursioni greche. Questi la trasferì dall’altura della Mendola al vicino monte Alveria, circondato da profonde valli, in una delle quali scorre la fiumara di Noto. Ben presto Neas o Neaton, ormai ellenizzata nei costumi, entrò a far parte della sfera d’influenza siracusana.

 
 

Le Spiagge

Siracusa e le vicine zone balneari, offrono uno splendido mare blu cristallino e delle favolose spiagge mozzafiato, per una vacanza indimenticabile.

Diamo uno sguardo:

Ad appena 8 km a sud troviamo la riserva naturale del Plemmirio, una bellissima scogliera con un mare blu fondali incontaminati ed una varietà di flora e fauna marina mai vista, il sito è un luogo ideale per le immersioni.

Andando ancora verso sud a circa 10 minuti con l’auto appena 12 km da Siracusa incontrerete un altra località balneare denominata “Arenella”

La località è dotata di spiaggia libera e spiagge private attrezzate (Lido Arenella), lacqua di un blu cristallino e la morbida sabbia sono gli ingredienti perfetti per bellissime giornate indimenticabili. Ai lati della spiaggia ergono le scogliere che offrono la possibilità per fare attività di immersioni.

A circa 18 km a sud di Siracusa un altra bellissima località balneare vi sta aspettando con la sua splendida sabbia bianca e il mare cristallino “Fontane Bianche” dove se siete particolarmente in sovrapensiero rischierete di sentirvi ai Caraibi, dotata di lidi attrezzati di ombrelloni e lettini nonchè di attrazioni e sport acquatici. Fontane bianche potrebbe rappresentare la ciliegina sulla torta per una vacanza perfetta.

Bene, adesso immergiamoci nella Natura nella incontaminata Eloro nella spiaggia Marianelli che fa parte della riserva naturale di Vendicari dove potete praticare Nudismo.

Guidando verso sud per circa 30 minuti in autostrada uscendo per Noto e proseguendo per Eloro, le indicazioni vi porteranno verso la Villa Romana del tellaro un po piu avanti troverete l’insegna della riserva naturale, parcheggerete l’auto e proseguirete a piedi per circa 10 minuti.

La zona vi offre altre spiagge appartenenti alla stessa riserva naturale.

Godiamoci una breve vista di questa bellissima spiaggia

Vulcano Etna

A 45 minuti di guida a sud da Siracusa sorge L’Etna (Mungibeddu o ‘a Muntagna in siciliano)  un complesso vulcanico siciliano originatosi nel Quaternario e rappresenta il vulcano attivo terrestre più alto della Placca euroasiatica. Le sue frequenti eruzioni nel corso della storia hanno modificato, a volte anche profondamente, il paesaggio circostante, arrivando più volte a minacciare le popolazioni che nei millenni si sono insediate intorno ad esso

Il 21 giugno 2013 la XXXVII sessione del Comitato UNESCO, riunitasi a Phnom Penh in Cambogia, ha inserito il Monte Etna nell’elenco dei beni costituenti il Patrimonio dell’umanità. 

Da non perdere. 

 

Shopping ad Ortigia

Il corso Matteotti ad Ortigia appena pochi passi dalla nostra struttura offre una vasta scelta di attività commerciali di qualsiasi genere, dall’abbigliamento alla gioielleria e tanto altro.